Se ti sei chiesto se hai il dono della chiaroveggenza, avendo vissuto certe esperienze piuttosto mistiche e constatando di avere un’acuta percezione , ti diciamo subito che ciò è possibile.

Le percezioni extrasensoriali risiedono infatti in tutti noi: la differenza sta nel grado di abilità che ognuno di noi ha nel saper apprezzare e distinguere ciò che percepisce.

Per rispondere più chiaramente alla tua domanda, abbiamo deciso di elencare di seguito alcuni tipi di chiaroveggenza che ti aiuteranno a dedurre se le sensazioni che percepisci sono proprio quelle dei veggenti. Eccole di seguito:

·                     Intuizione: quando hai intuizioni che ti mostrano cosa sta succedendo o sta per accadere, anche dove non sei fisicamente presente. Lo stesso vale per un’idea o un pensiero veloce che ti viene in mente, anche mentre dormi. Questa potrebbe essere una chiara manifestazione di chiaroveggenza. È importante che tu prenda nota di quando ciò accade in modo da poter imparare a comprendere questa abilità.

·                    Telepatia: la capacità di sapere cosa dirà o come agirà un’altra persona prima di farlo è un altro tipo di chiaroveggenza. Si tratta di una connessione che stabilisci con l’altro, in cui puoi persino percepire le sue emozioni e sentimenti con grande agilità anche se cerca di nasconderlo. Se questo è un qualcosa che ti accade, significa che hai una sensibilità extrasensoriale verso gli altri.

·                     Sogni ricorrenti: i sogni servono come canale di comunicazione per l’universo per rivelarti le verità. Ecco perché quando hai sogni che ti fanno una grande impressione o sono ricorrenti, hanno un significato cui dovresti prestare attenzione. Potrebbero essere la risposta che stai cercando.

·                     Compagnia di ombre o di luce: sentire l’energia della luce o dell’oscurità nei luoghi in cui ti trovi o dove stai andando, indica che sei in grado di catturare le energie degli spazi che ti circondano. È importante identificare sia le energie negative che quelle positive, per decretare meglio i messaggi che emanano e l’energia che li circonda.

  • Cartomanzia: alcuni veggenti adoperano la cartomanzia quale strumento per riuscire a “vedere” più nitidamente a proposito di eventi presenti, passati o futuri per i quali le persone pongono delle domande.

Dunque i modi con i quali puoi avere certezza di possedere o meno il dono della chiaroveggenza sono davvero tanti, e puoi trovare la risposta solo dentro di te alla luce degli elementi qui elencati.