Nell’arco degli ultimi mesi la e-bike ( o bicicletta elettrica, nota anche come bicicletta a pedalata assistita) è diventata un vero e proprio oggetto del desiderio per tantissime persone, le quali desiderano adoperarle per recarsi al lavoro o all’università, ad esempio.

Parliamo di un mezzo che può consentire, anche ad una persona poco allenata, di coprire distanze più lunghe rispetto quelle che solitamente si possono effettuare con una bicicletta di tipo tradizionale quando non si è particolarmente allenati.

Parliamo infatti di una bicicletta che ha un motore elettrico ed una batteria che hanno lo scopo di supportare il ciclista mentre pedala. Questo motore si avvia solo quando l’utente pedala e dunque non può entrare autonomamente in funzione e ad ogni modo può raggiungere la velocità massima di 25 km orari secondo quanto previsto dalla legge.

Nel caso in cui questa soglia venga superata dall’utente, la spinta dell’assistenza elettrica va ad interrompersi.

 

Tipi di e-bike

Oggi esistono diversi modelli di e-bike, ciascuno dei quali è in grado di rispondere ad una utenza specifica.

Ci sono le e-Mountain Bike che sono pensate appositamente per coloro i quali desiderano anche percorrere strade sterrate e sentieri. Ci sono poi le Road che sono pensate appositamente per la strada e le Trekking che invece sono pensate per coprire percorsi più lunghi e che presentano per questo una posizione di guida più comoda. Ci sono infine le classiche City che sono pensate appositamente per la città e dotate per questo di parafanghi, campanelli, cestelli e luci.

 

Qual è l’autonomia della batteria di una e-bike?

Diciamo innanzitutto che ci sono alcuni fattori che possono incidere sulla durata di una batteria: tra questi il peso della persona che la utilizza, la velocità, il livello di assistenza impostato, la temperatura ed il vento. In linea di massima, possiamo dire che una e-bike ha un’autonomia che va tra i 70 km e 120 km, tenendo conto dei fattori appena citati e chiaramente anche delle caratteristiche del percorso che si affronta.

Puoi farti un’idea dei vari modelli a disposizione visitando il sito di RicciMoto,