Il picking è uno dei passaggi fondamentali nella gestione degli ordini all’interno di un centro di distribuzione. Tecnicamente, stiamo parlando di quel processo atto a gestire la merce all’interno di un magazzino, estraendola da un’unità di stoccaggio per spedirla. In senso lato, il picking è un ingranaggio importantissimo nell’intero processo di preparazione di un ordine per la sua successiva distribuzione.

La chiave per ottenere un efficiente processo di picking sta nell’effettuare il più rapidamente possibile il prelievo di ogni singolo pezzo e consegnarlo il più rapidamente possibile per la spedizione al destinatario finale. Sebbene non tutte le aziende hanno le stesse esigenze, l’importanza del picking nel panorama economico attuale è sempre più notevole per diversi motivi:

  • Il consumatore sta gradualmente cambiando le proprie abitudini. Usa il punto vendita fisico per testare e scegliere i prodotti ed infine li ordina online.
  • I rivenditori vogliono avere il minor numero possibile di scorte nei loro punti vendita e quindi preferiscono effettuare piccoli ordini molto frequentemente, piuttosto che grandi ordini in un’unica consegna.
  • Con l’ascesa del commercio elettronico, le aziende affrontano un volume molto elevato di ordini, composto da piccole quantità, con una frequenza molto altae con una domanda di agilità e velocità sempre crescente.

Ad influire in maniera decisiva in questo processo è il tipo di sistema tecnologico che la struttura in questione ha deciso di adottare.

Il picking vecchia maniera è quello in cui l’operatore si sposta all’interno del magazzino prelevando i prodotti dai diversi scaffali o moduli di stoccaggio. In questo caso vengono adoperati diversi strumenti quali cestini, carrelli, carriole, elevatori, etc. È il metodo più comune per magazzini di ogni tipo di azienda o impresa, ed in questo caso bisogna tener conto dell’impossibilità di raggiungere una ottima velocità di movimentazione, nonché eventuali errori umani che fisiologicamente si presentano e che incidono chiaramente sui tempi.

Il Magazzino Automatico Verticale

Un magazzino automatico verticale invece, consente di gestire l’intero processo in maniera molto più rapida ed efficiente, diminuendo drasticamente la necessità di spazio e contribuendo in maniera importante ad aumentare il livello di sicurezza degli operatori.

Kardex Remstar è una azienda che opera e consegna su tutto il territorio nazionale, impegnata nel settore dal lontano 1873, in grado di offrire soluzioni di magazzini automatici scorrevoli adatti alle necessità di ogni realtà imprenditoriale e la massima capacità nel minimo spazio. I suoi sistemi avanzati tecnologicamente consentono di movimentare in verticale la merce grazie a scaffali metallici (dotati di cassetti) che vengono spostati verso l’alto in maniera comoda grazie all’aiuto di un software, abbattendo così in maniera notevole i tempi di picking e migliorando dunque la qualità del servizio erogato.