Un web designer è un professionista che si occupa a vario titolo della realizzazione e del modo in cui appare un sito web.

Questa figura professionale ricopre un ruolo ancora più importante rispetto il passato, in quanto i proprietari di siti web desiderano oggi un sito che non sia soltanto bello esteticamente, ma che possa offrire agli utenti la possibilità di navigare in maniera intuitiva tra le sue pagine, trovando senza difficoltà e con pochi click ciò di cui hanno bisogno.

Dunque avere un design ed una struttura migliore rispetto ai siti dei propri competitor di riflesso è importante anche per la visibilità online, dato che oggi le due cose sono strettamente collegate per i motori di ricerca.

Per questo motivo i siti di nuova generazione devono ad esempio essere molto veloci nel caricare e perfettamente fruibili da i dispositivi mobili.

 

Cosa fa un web designer?

Un bravo web designer va dunque, tra l’altro, a creare l’aspetto grafico di un sito, ma non solo.

Egli va a monitorare in fase di sviluppo le prestazioni di ogni pagina del sito sui motori di ricerca, intese come velocità di caricamento delle pagine, il funzionamento dei singoli elementi, il design e la cosiddetta user-experience.

Un professionista competente deve avere delle skill che vanno ad esempio dalla conoscenza e l’utilizzo dei principali CMS (Content Management System), alla padronanza di html e del CSS, così da poter intervenire manualmente sul codice di ogni sito.

Oggi è proprio la capacità di poter lavorare sul design e personalizzarlo a fare la differenza tra un bravo web designer e uno che deve ancora studiare.

 

 

L’importanza della CRO

Un sito che “funziona” veramente è infatti in grado di garantire una buona Conversion Rate Optimization (CRO), ovvero il processo per il quale il visitatore di un sito internet diventa un cliente o compia comunque una azione ben precisa.

In proposito di recente Egidio Imbrogno ha parlato di CRO, e trovi qui l’intervista del CTO di Rixalto Media.

Inoltre un bravo web designer conosce almeno i rudimenti della SEO, cioè dell’ottimizzazione per i motori di ricerca, e questo gli serve per riuscire ad ottenere la migliore visibilità possibile su Google.

I web designer freelance lavorano sui siti dei clienti interamente da soli, mentre al contrario le web agency hanno all’interno del loro organico dei webmaster che lavorano in sinergia tra loro.

Dunque questa figura professionale riscontra un interesse sempre maggiore da parte degli utenti, soprattutto da qualche anno a questa parte.

Affidare la realizzazione del sito web della propria azienda, impresa o attività individuale ad una agenzia che dispone di un web designer nel suo organico significa avere un vantaggio competitivo non indifferente sui competitors.