Quale metodo più efficace tra lo spazzolamento manuale dei denti e quello che avviene tramite spazzolino elettrico? Questa è una domanda che si pongono in tanti e oggi cerchiamo di fare chiarezza. Diciamo innanzitutto che entrambe le soluzioni sono efficaci per la rimozione della placca, sebbene i due metodi abbiano caratteristiche diverse.

Spazzolino elettrico vantaggi e svantaggi

Tra i vantaggi dell’ adoperare lo spazzolino elettrico ci sono le sue setole, in grado di oscillare e vibrare contemporaneamente, e ciò facilita la rimozione della placca inclusa quella che è sedimentata sulle gengive e ovviamente anche sui denti. L’utilizzo dello spazzolino elettrico è in grado dunque di favorire la riduzione della placca e dei fenomeni di gengivite. Lo spazzolino elettrico infatti, in grado di favorire la salute delle gengive grazie al suo spazzolamento deciso ma gentile.

Tra gli svantaggi dell’adoperare lo spazzolino elettrico, l’unico è quello relativo al prezzo dato che determinati modelli possono costare anche €250, mentre per i modelli più economici si parla di circa €20.

Spazzolino manuale vantaggi e svantaggi

Per quel che riguarda i vantaggi dello spazzolino manuale vi è sicuramente il lato economico, dato che i suoi costi raramente possono superare le €5. Inoltre questi non hanno bisogno di essere ricaricati e dunque non consumano energia. Tra gli svantaggi dello spazzolino manuale vi è la possibilità di danneggiare gengive e denti spazzolando in maniera troppo energica. Inoltre non sempre la pulizia è approfondita, la quale dipende dal movimento che effettuiamo con la mano.

Come vedi non esiste dunque una soluzione che sia migliore dell’altra prescindere, ma ciascuna presenta pro e contro che puoi valutare. In caso di dubbi chiedi al tuo dentista Legnano di fiducia, e se dovessi optare per un modello elettrico perché ritieni possa garantirti una pulizia più approfondita, assicurati di acquistare un modello di qualità e veramente valido.