Avere un impianto di climatizzazione con tecnologia inverter non solo massimizza la capacità di raffreddamento, ma la mantiene costante. In che modo questo ci aiuta? Devi sapere che l’inverter consente che non ci siano grandi sbalzi di temperatura, che l’efficienza della climatizzazione aumenti e che si guadagni in comfort. Questo tipo di tecnologia è disponibile su tantissimi climatizzatori Samsung.

In altre parole, la sua funzione non è altro che quella di regolare la frequenza con la quale il compressore lavora in modo che, senza fermarsi, lavori al minimo necessario per mantenere la temperatura desiderata. Di seguito evidenziamo ulteriori informazioni sulla tecnologia inverter.

Il significato dell’ERR

 L’ERR è la potenza frigorifera o energia elettrica ​​assorbita nella refrigerazione. L’ERR  misura l’efficienza del condizionatore d’aria, che è tanto più efficiente quanto più alto è l’EER. Ciò implica un minor costo di esercizio. I dispositivi più efficienti tendono ad essere intorno ai 13 EER.

L’etichetta energetica è molto importante da leggere quando si sceglie un buon sistema di climatizzazione. In essa potrai vedere non solo il prodotto ma anche il modello e le caratteristiche come il livello sonoro, la classificazione energetica o la capacità frigorifera.

La tecnologia inverter

Come abbiamo appena accennato in precedenza, la potenza delle apparecchiature è determinata dalla capacità di raffreddamento e dalla sua efficienza, e sono entrambi da relazionare ai metri quadrati della stanza in cui si va a posizionare il dispositivo. Anche se si acquista un dispositivo più potente, ciò non significa che i costi di consumo saranno più alti, ma che esso aiuterà a raggiungere la temperatura che desideri in minor tempo.

Per conoscere l’efficienza di cui abbiamo bisogno, basta moltiplicare la lunghezza della stanza per la larghezza e per l’altezza. Il risultato (il volume della stanza, non la sua superficie), moltiplicalo per 50. Questa sarà l’efficienza di cui avresti bisogno.